(non come) Michael Collins

Ultimo aggiornamento:

Racconto pubblicato nella raccolta Cronache dalla quarantena, curata da Nutrimenti Edizioni

Quando penso alla solitudine, mi si forma nella mente il nome di Michael Collins. Mentre i suoi colleghi di avventura Neil e Buzz pronunciavano frasi e scattavano foto iconiche, incidendo impronte sul suolo lunare e i loro nomi nella storia, Michael Collins, astronauta americano nato a Roma nel 1930, pilotava l’Apollo 11 in orbita intorno alla luna, in attesa di riaccoglierli a bordo. Lo fece quattordici volte, quattordici orbite complete. Per metà di ciascuna orbita non poteva comunicare con nessuno. Da un lato aveva la faccia nascosta della luna, dall’altro l’oscurità dello spazio.

Per continuare a leggere, scarica gratuitamente l’ebook della raccolta cliccando qui.

Cronache dalla quarantena (Nutrimenti Edizioni)

Se vuoi leggere altri racconti, li trovi qui.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Altri articoli
Ripararsi dal vento
Ripararsi dal vento