It (1990)

Anno di uscita
1990
Titolo originale
It
Regia
Tommy Lee Wallace
Genere
soprannaturale
Cast
Tim Curry, Richard Thomas, Jonathan Brandis, John Ritter
Durata
180'
Paese
USA
Voto
6

Torna, e non sarà l’ultima volta, un film ispirato ad un’opera del Re su queste pagine. Dopo il recente The Mist, è la volta di It, ispirato all’omonimo famoso romanzo di Stephen King e diretto da Tommy Lee Wallace, nato e cresciuto professionalmente sotto la guida di John Carpenter.

Il film, della durata di ben tre ore, fu concepito come una miniserie per la tv in due episodi, e ciò diventa piuttosto evidente sia dagli stacchi che richiamano proprio le interruzioni pubblicitarie, sia dal budget non propriamente elevato. Rimane tuttavia una produzione dignitosa, sebbene ricalchi in maniera piuttosto libera lo svolgimento del romanzo.

La storia narrata è quella di una presenza malvagia che incombe su Derry, una cittadina del Maine in cui ogni trent’anni avvengono numerose morti di bambini. Intorno al 1960, un gruppetto di sette ragazzini, tutti dodicenni o giù di lì, e tutti caratterizzati da qualche problema che li rendeva piuttosto disadattati (un balbuziente, un obeso, un asmatico, e via discorrendo), si allea per porre fine alle malefatte della creatura che loro ribattezzano semplicemente It. Tutti loro vivono un’esperienza con tale entità, che si manifesta spesso sotto forma di un clown di nome Pennywise e che pare essere a conoscenza di ogni loro più intima paura, giocando su di essa per terrorizzare i ragazzini. La loro alleanza porta ad una parziale sconfitta di It, ma i sette compiono una promessa: se la creatura fosse tornata a tormentare Derry, sarebbero tornati per ucciderla.

Ed eccoci quindi ai giorni nostri, o meglio, nel 1990, anno in cui riprendono le morti. Ad informare gli altri è Michael, in quanto l’unico ad essere rimasto a vivere a Derry: i suoi sei amici vivono tutti fuori e diversi di loro hanno riscosso un certo successo nelle loro carriere professionali, e quando sentono all’altro capo del telefono la voce di Mike capiscono subito cosa sta avvenendo. Uno di loro non regge allo spavento e si suicida, mentre gli altri si recano a Derry, dove avverrà la resa dei conti finale.

Com’è facile immaginare, l’intera vicenda poggia sulla sovrapposizione della storia passata con quella presente, e viene svolto un discreto lavoro sulla caratterizzazione dei personaggi, forse addirittura fin troppo marcati specialmente nella parte di storia passata, nella quale tutti manifestano in maniera esageratamente evidente le caratteristiche che contraddistingueranno le loro vite future. Frequenti sono i flashback e l’intera prima ora del film è dedicata alla presentazione uno per uno dei personaggi, al primo contatto che ciascuno di loro ha avuto con It, alla nascita del loro gruppo e della loro fraterna amicizia. Il resto è una lunga serie di apparizioni della creatura, soprattutto nelle sue vesti di clown, quelle passate alla storia e ormai radicate nell’immaginario horror contemporaneo.

Le prove recitative sono appena sufficienti e registicamente non ci troviamo di fronte ad una perla assoluta, senza considerare le omissioni e le modifiche rispetto al colossale romanzo di King. Inutile negare che il tentativo di Wallace non è indimenticabile, risultando anzi a tratti piuttosto lento e privo di mordente, ragion per cui la valutazione non può essere superiore alla sufficienza.

It (1990)
Voto del redattore
6
Voto dei lettori0
0
6
Altri articoli
Saw III – L’enigma senza fine (2006)